Archivi tag: jazz

Jeep’s Blues

Quote from “American Hustle” the movie :

[Irving and Sydney are sat in a room listening to one of Ellington’s records]
Irving Rosenfeld: Who starts a song like that?!
Sydney Prosser: It’s magic.
Irving Rosenfeld: It’s magic.

Chi inizierebbe con una canzone cosi?
Capolavoro
Jeep’S Blues by Duke Ellington live at Newport 1956

Duke’s masterpiece


“Is that Duke Ellington on your bracelet?” Christian Bale, Amy Adams, and Director David O. Russell set up a scene for #AmericanHustle.

Ragazzi ascoltate questo capolavoro del grande Duke Ellington, utilizzato per la colonna sonora del film American Hustle.

Let’s talk about music…

…Una fotografia sonora che non ha mai smesso di intrigarmi è A Night at Birdland, in due volumi, registrato nel 1954 dal batterista Art Blakey insieme al suo quintetto, i leggendari Jazz Messengers. Il Birdland era un piccolo club di Broadway, chiamato così per via del soprannome di Charlie Parker, “Bird”. Come tutti quei localacci della Cinquantaduesima Strada di Manhattan, anche il Birdland aveva un palco piccolissimo. Nella registrazione si sentono il rumore dei bicchieri, le risate del pubblico e, dal suono degli applausi, si intuisce che la gente è rumorosa ma non numerosa. Mi affascinava quell’atmosfera: il pubblico così vicino ai musicisti…

Estratto di: Bollani, Stefano. “Parliamo di musica.”

E qui di seguito vi ripropongo un brano tratto dal disco A Night at Birdland…

Listen with care….

 

Enhanced by Zemanta

Uno in Jazz: Toots Thielemans

Ascoltando Itunes Radio, sezione Jazz, mi imbatto in un artista alquanto fuori dal “normale”, ovviamente, in senso buono. L’artista in questione è Toots Thielemans, un armonicista belga. Incuriosito dall’accostamento jazz-armonica, inizio a spulciare nella sua biografia e tra la sua musica.

Thielemans è uno dei più apprezzati armonicisti jazz, e non solo, di tutti i tempi. Nato il 29 aprile 1922 a Bruxelles (Belgio), nella sua carriera ha collaborato con artisti del calibro di Benny Goodman,Elis ReginaDizzy GillespieCharlie ParkerBilly EckstineOscar PetersonJoe PassElla FitzgeraldDjavanBill EvansJaco PastoriusQuincy JonesJoe LovanoMongo SantamaríaPat Metheny e Mina.

Thielemans svaria indifferentemente fra i più diversi generi musicali senza mai tradire la sua vena jazz che lo accompagna da quando durante la seconda guerra mondiale ebbe modo di ascoltare incisioni di Louis Armstrong.

Ha partecipato alle colonne sonore di vari film, ed il suono della sua armonica rimane legato soprattutto a Un uomo da marciapiede.

Uno dei più apprezzati modelli di armonica cromatica porta il suo nome; è la “Toots” della Hohner.

In Italia negli anni settanta divenne noto anche al grande pubblico televisivo grazie alla sua presenza nella sigla finale della trasmissione Milleluci (1974), durante la quale compariva al fianco di Mina, che accompagnava con la sua armonica nella canzone Non gioco più.

Ha partecipato, in veste di guest star, al Festival di Sanremo edizione 1997 accompagnando l’esecuzione dei Dirotta su Cuba nel brano “È andata così”.

Nel 2004 è stato ospite del concerto di Sergio Cammariere al Pescara Jazz accompagnando il cantautore in alcuni brani.

Re Alberto II del Belgio gli ha conferito il titolo nobiliare di barone.

Vi posto un video, in cui Toots, duetta con un altro grande artista Britannico, Jamie Cullum, di cui vi parlerò prossimamente.

Intanto godetevi questo video.

LISTEN WITH CARE!!!