Let’s talk about music…

…Una fotografia sonora che non ha mai smesso di intrigarmi è A Night at Birdland, in due volumi, registrato nel 1954 dal batterista Art Blakey insieme al suo quintetto, i leggendari Jazz Messengers. Il Birdland era un piccolo club di Broadway, chiamato così per via del soprannome di Charlie Parker, “Bird”. Come tutti quei localacci della Cinquantaduesima Strada di Manhattan, anche il Birdland aveva un palco piccolissimo. Nella registrazione si sentono il rumore dei bicchieri, le risate del pubblico e, dal suono degli applausi, si intuisce che la gente è rumorosa ma non numerosa. Mi affascinava quell’atmosfera: il pubblico così vicino ai musicisti…

Estratto di: Bollani, Stefano. “Parliamo di musica.”

E qui di seguito vi ripropongo un brano tratto dal disco A Night at Birdland…

Listen with care….

 

Enhanced by Zemanta
Annunci

Comment make me Happy!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...